La cura del prato in settembre

Data: Commento: 0 Visualizzazioni: 271

Settembre è il mese della semina del prato

Settembre offre il clima ideale per il prato. Il calore del sole diventa più gradevole ed il clima asciutto abbassa il rischio di malattie, inoltre cala anche la presenza di erbe infestanti. Questi fattori combinati rendono la germinazione e la crescita del prato molto rapida, facendo di settembre il mese perfetto per la semina del prato.

LA SEMINA DEL PRATO IN SETTEMBRE

Abbiamo visto che in questo mese si vanno a creare le condizioni perfette per procedere con la semina del prato. Ma come si procede alla semina del prato?

Prima di tutto bisogna capire che tipo di prato seminare nella zona desiderata.

Per valutare al meglio e procedere all'acquisto bisogna capire se il terreno è soleggiato o si trova in ombra, se subirà un forte calpestio oppure sarà solo ornamentale, ecc.

In base a queste variabili ci si potrà orientare sulla qualità di seme più consona alle esigenze del proprio terreno.

  • DISERBO

Per garantire la massima riuscita estetica ed un buon attechimento del manto erboso è importantissimo preparare il terreno che ospiterà il seme.

Il diserbo si può fare con attrezzature per il diserbo termico, che bruciano l'erbaccia, con prodotti diserbanti, ad esempio l' aceto, prodotto efficace e biologico, oppure ovviamente a mano, in caso di piccoli spazi.

  • VANGATURA

Prima della semina è buona norma procedere con l'arieggiatura del terreno, o meglio, ad ararlo, per smuovere e livellare lo strato superiore.

Durante questa operazione si potrebbe inserire nel terreno del fertilizzante o delle micorizze per creare l'ambiente adatto al futuro prato.

  • NUOVO TERRICCIO

Una volta livellato il terreno andrebbe sparso del terriccio, misto di sabbia e torba, per favorire la germinazione dei semi.

  • LA SEMINA

Se non abbiamo ancora acquistato i  semi per prato è il momento di farlo, atrimenti possiamo passare direttamente all'azione.

Per agevolare la semina si possono utilizzare le seminatrici. Esistono modelli manuali e modelli più professionali, in base alle esigenze.

  • CONCIMAZIONE E IRRIGAZIONI

Dopo la semina passare un rullo per spingere bene il seme sul terreno. Una volta terminata definitivamente la semina è ora di  concimare per dare tutti i nutrienti al futuro prato.

Attenzione all'umidità del terreno che deve essere sempre costante, fino almeno ai primi 10 cm del nuovo manto erboso, che si raggiungono mediamente in 4/6 settimane.

  • IL RASAERBA

A questo punto si procede con il primo taglio di circa 1/3 dell'altezza ed una successiva concimazione con fetilizzante azotato a lenta cessione.

Eh si....nuovo prato, nuovo attrezzo: il rasaerba.

In base alle necessità si andrà ad acquistare un tagliaerba a scoppio elettrico o a batteria.

TAGLIAERBA GRIN: GARANZIA DEL MADE IN ITALY

Il nostro consiglio? I tagliaerba made in Italy GRIN: "tagli, non raccogli e non vai in discarica".

La tecnologia Grin infatti, grazie al sistema brevettato, frantuma l'erba in piccole particelle che diventano concime per il prato.

Le parole d'ordine per Grin sono innovazione e qualità, e per garantire i migliori standard curarano direttamente in azienda le macchine: dallo sviluppo, alla produzione e all'assemblaggio. Oltre il 95% dei componenti che vengono assemblati su una macchina Grin è MADE IN ITALY e una buona parte prodotto internamente alla stessa azienda.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Already have an account?
Entra invece Oppure Resetta la password